I MUSEI

GRANDE MUSEO DEL DUOMO

La visita guidata al Grande Museo del Duomo di Milano, interamente dedicato al simbolo della città, permette un approfondimento della sua lunghissima storia, grazie al nuovo e suggestivo allestimento inaugurato nel 2013. A partire da ciò che esisteva ancor prima della sua fondazione, come i preziosi oggetti di oreficeria medievale conservati nella sala del Tesoro, tra cui l'Evangeliario di Ariberto, il percorso si articola attraverso le preziose testimonianze dei secoli a venire: le vetrate, i modelli lignei, le sculture e le guglie originali - qui esposte per garantirne la conservazione nel tempo - sono solo una parte della ricchissima raccolta, testimonianza di un prezioso patrimonio da scoprire insieme a noi.

 

Prenota la tua visita guidata: info@succodarte.com

PINACOTECA DI BRERA

La Pinacoteca di Brera ha sede nel grande e omonimo palazzo, importante polo delle Arti a Milano fin dal XVII secolo, con la sua Accademia di belle arti, la Biblioteca Braidense, l'Osservatorio Astronomico e l'Orto Botanico. Camminare fra le sale della rinnovata Pinacoteca di Brera è come sfogliare un libro di storia dell'arte. Dagli affreschi del Trecento ai grandi teleri veneti dei Bellini e Tintoretto; dalle vedute di Canaletto al romanticismo di Francesco Hayez; dall'incredibile modernità del Cristo morto di Mantegna al futurismo di Boccioni, passando dal Rinascimento italiano di Raffaello e Piero della Francesca. Il tutto in un contesto rinnovato recentemente, con le nuovissime sale allestite secondo i criteri contemporanei, in cui le opere vengono presentate grazie alla nuova illuminazione e agli interessanti contrasti cromatici delle pareti. Brera si presenta così, offrendo a chi la visita con un taglio internazionale e di ampio respiro.

 

Prenota la tua visita guidata: info@succodarte.com  

GAM - GALLERIA D'ARTE MODERNA

I mestieri e la società dell’Ottocento vengono svelati nella nostra visita guidata alla Galleria d'Arte Moderna di Milano, attraverso le meravigliose opere d’arte esposte nella splendida cornice architettonica neoclassica di Palazzo Belgiojoso. Dalle sculture e opere neoclassiche di Appiani, Canova, e Hayez, si passa ai capolavori del Romanticismo, della Scapigliatura, del Divisionismo e del Realismo, fino alle originali opere di Medardo Rosso. Da non perdere i Segantini e i Previati della sezione dedicata al divisionismo. Nella Collezione Grassi sono raccolti i capolavori della pittura italiana ed europea del XIX secolo. Il museo ospita anche interessanti mostre temporanee dedicate ad approfondimenti dell'arte dell'Ottocento. (vai alla sezione dedicata alle mostre)

 

Prenota la tua visita guidata: info@succodarte.com 

 

GALLERIE D'ITALIA

Uno dei più recenti poli museali presenti a Milano, inaugurato nel 2011, raccoglie ed espone la collezione dei capolavori di Banca Intesa nella suggestiva cornice dell'antica sede della Banca Commerciale progettata da Luca Beltrami. La visita guidata alle Gallerie d'Italia offre l'opportunità di ripercorrere la storia dell'arte italiana dall'età di Canova sino ai nostri giorni, concludendo la visita con la raccolta contemporanea. Suggestivo l'allestimento della sezione dedicata ai capolavori dell'Ottocento: la pittura storica e i paesaggi lombardi si alternano con la pittura di genere, scene di vita quotidiana di grande suggestione poetica, per finire con le opere simboliste e divisioniste di Previati e Boccioni. Le Gallerie sono sede di grandi mostre temporanee, come quelle dedicate, in passato, a Francesco Hayez Canaletto. Clicca qui per conoscere le prossime mostre in calendario alle Gallerie d'Italia.

 

Prenota la tua visita guidata: info@succodarte.com 

MUSEO POLDI PEZZOLI

La visita guidata alla preziosa collezione di Gian Giacomo Poldi Pezzoli, inserita nel circuito delle case museo di Milano, è un'occasione preziosa per approfondire questa particolare tipologia museale, che contraddistingue, insieme ad altre importanti sedi espositive, il tessuto urbano della città. Inaugurata nel 1881, arredata in perfetto e suggestivo gusto eclettico, la casa museo raduna capolavori pittorici di Botticelli, Pollaiolo, MantegnaCanaletto, insieme a importanti oggetti di inestimabile valore, come ceramiche, orologi e antichi tappeti. Passeggiare tra le sale di questo museo è un po’ come fare un viaggio nel tempo e respirare la quotidianità dell’alta borghesia milanese di fine Ottocento.

 

Prenota la tua visita guidata: info@succodarte.com

MUSEO BAGATTI VALSECCHI

Inaugurato nel 1994 il Bagatti Valsecchi è una delle case museo più suggestive e meglio conservate in Europa. Concepita a fine Ottocento da due fratelli con la passione per il collezionismo, è interamente arredata e allestita secondo lo stile eclettico neo-medievale dell’epoca. Gli ambienti, preziosi e ricercati, offrono al visitatore la possibilità di cogliere il gusto e la passione della famiglia Bagatti Valsecchi per il collezionismo: arti decorative, pittura, armature e mobili antichi corredano le stanze di un intero edificio concepito dai due fratelli per diventare un luogo speciale, nel cuore di Milano, dove la passione per il passato si coniuga con le più importanti novità relative alla modernità dell'abitare di fine Ottocento.

 

Prenota la tua visita guidata: info@succodarte.com

CASA MUSEO BOSCHI - DI STEFANO

Dal 5 febbraio 2003 in via Giorgio Jan n. 15 è aperta al pubblico la Casa-Museo Boschi Di Stefano, che espone – nei locali abitati in vita dai coniugi Antonio Boschi (1896-1988) e Marieda Di Stefano (1901-1968) – una selezione di circa trecento delle oltre duemila opere della loro collezione, donata al Comune di Milano nel 1974.
La collezione rappresenta una straordinaria testimonianza della storia dell’arte italiana del XX secolo – comprendente pitture, sculture e disegni – dal primo decennio del Novecento alla fine degli anni Sessanta.

 

Prenota la tua visita guidata: info@succodarte.com

MUSEO DEL NOVECENTO

Il Palazzo dell’Arengario ospita da dicembre 2010 il Museo del Novecento che, grazie a un percorso affascinante, ci permette di attraversare tutto il XX secolo, rispecchiandone la storia e gli avvenimenti nelle opere esposte.
Il percorso si snoda all’interno di una struttura su più livelli che, partendo dal Quarto Stato di Giuseppe Pellizza da Volpedo, prosegue attraverso gli sconvolgimenti delle avanguardie del primo novecento, con opere di Picasso, Braque e Kandinskij, per continuare con i capolavori del futurismo, con le sculture di Boccioni, e poi ancora Morandi, De Chirico, Arturo Martini, fino a giungere alla sezione interamente dedicata a Lucio Fontana, dove i grandi finestroni offrono un imperdibile panorama su Piazza del Duomo.

 

Prenota la tua visita guidata: info@succodarte.com 

PINACOTECA AMBROSIANA

La Pinacoteca Ambrosiana è situata nell'elegante palazzo seicentesco che ospita anche una antica biblioteca aperta al pubblico fondata da Federico Borromeo. La visita propone un percorso raffinato tra capolavori assoluti della storia dell’arte italiana: la Canestra di frutta di Caravaggio, il Ritratto di musico di Leonardo da Vinci, il cartone preparatorio per l’affresco la Scuola di Atene di Raffaello; senza dimenticare i codici miniati di epoca medievale e il Codice atlantico di Leonardo - la più vasta raccolta di schizzi, disegni e appunti del grande maestro rinascimentale - composto da 1119 fogli.

 

Prenota la tua visita guidata: info@succodarte.com

 

MUSEO TEATRALE ALLA SCALA

Il museo, aperto al pubblico nel 1913, permette al visitatore di accedere alla sala del teatro progettato da Giuseppe Piermarini e inaugurato nel 1778. Il celebre teatro dell’opera, da luogo d’incontro dell’alta società milanese si trasformò, nel corso dell’ottocento, nel tempio della lirica alla cui storia sono strettamente legati i nomi dei più illustri compositori e i più raffinati artisti del XIX e XX secolo.
Al suo interno offre un viaggio nella storia del teatro e della musica italiana: una ricca collezione di antichi strumenti musicali, dipinti, sculture, oggetti e abiti di scena che raccontano i suoi oltre duecento anni di vita e ci parlano della storia dei suoi protagonisti: Giuseppe Verdi, Giacomo Puccini, Arturo Toscanini e molti altri. Il museo ospita interessanti mostre temporanee dedicate ai grandi protagonisti della storia del teatro milanese. Dal museo è possibile l'affaccio da uno dei palchi del teatro.  

 

Prenota la tua visita guidata: info@succodarte.com

CIVICO MUSEO ARCHEOLOGICO

Come era Milano al tempo dei Romani? Era una vera e propria città imperiale, capitale dell'impero romano con il palazzo, le terme. Ne sono testimonianza, oltre ai resti archeologici degli antichi edifici, le statue antiche, le tombe, le iscrizioni e gli oggetti preziosi e della quotidianità rinvenuti nel territorio, ed esposti nelle sale del museo. Fra questi la famosa coppa Trivulzio, in vetro preziosamente lavorato, i mosaici, le epigrafi. Accoglie i visitatori il modellino in legno che ricostruisce la città. Il museo e' stato da poco ampliato, ora è possibile visitare la torre poligonale del III secolo con affreschi altomedioevali (XIII secolo) e le nuove sezioni Altomedievale ed Etrusca e quella dedicata alla musica antica.

 

Prenota la tua visita guidata: info@succodarte.com

MUSEI CIVICI DEL CASTELLO SFORZESCO

Quando a cavallo fra Ottocento e Novecento si decise di riqualificare il Castello Sforzesco, ricostruito parzialmente grazie a Luca Beltrami, questo luogo divenne un punto di riferimento per la cultura locale, e divenne in seguito sede di importanti collezioni museali. Le sale sopravvissute alle distruzioni nei secoli precedenti e quelle ricostruite ospitano importanti musei civici, con raccolte di grande interesse storico artistico. Al piano terra, negli ambienti che si affacciano sulla Corte Ducale, spicca il Museo d'Arte Antica, allestito dallo studio BBPR, che accoglie i visitatori in un percorso di scoperta dall'età tardo antica al Seicento. Da non perdere il passaggio nella mirabile Sala delle Asse di Leonardo, attualmente interessata da importanti lavori di indagine e ricerca di originali tracce leonardesche celate dal tempo. Nella stessa zona del castello il Museo Egizio, che chiuderà per restauro nei prossimi mesi. Situato al primo piano degli ambienti in affaccio sulla corte Ducale, la preziosa collezione conservata nella Pinacoteca raccoglie dipinti di magnifica fattura, dal XV al XVIII secolo. Dalle dolci madonne del Bellini e del Mantegna fino ai ritratti di Lotto, per arrivare ai paesaggi e alle vedute di Canaletto. Ad affacciarsi sul cortile della Rocchetta sono invece le collezioni di Arti Applicate e la collezione di Strumenti Musicali. Per concludere, il nuovo Museo della Pietà Rondanini, inaugurato nel 2015 negli ambienti dell'ex ospedale spagnolo e interamente dedicato all'ultimo capolavoro di Michelangelo. 

 

Prenota la tua visita guidata: info@succodarte.com